Istituto Grandi Infrastrutture   



                  

Appalti&Concessioni- n. 917



  

Australia

INFRASTRUCTURE AUSTRALIA: agenzia indipendente del Ministero delle Infrastrutture

votata a gestire le infrastrutture strategiche del paese.

Evoluzione e similitudine con Piano Junker



 
 

Infrastructure Australia (I.A.) è un’Autorità statutaria indipendente del Governo federale con sede a Canberra: istituita nel 2008 con apposito Act legislativo costituisce un’unità del Ministero delle Infrastrutture e dello Sviluppo Regionale con il compito chiave di programmazione tecnica, monitoraggio e ricerca sulle migliori modalità attuative delle infrastrutture significative del paese.

Ora, di fronte alle necessità infrastrutturali crescenti ed alle difficoltà del budget pubblico (aumentate negli ultimi anni nonostante la fase di espansione economica che vive l’Australia), negli ultimi mesi si è sviluppato un intenso dibattito relativo al nuovo ruolo da attribuire ad I.A. che, secondo varie proposte del Governo e dell’opposizione (Partito Laburista), dovrebbe assumere la nuova veste di Agenzia totalmente indipendente (sulla falsariga dello Statuto della Banca Centrale) con dirigenza nominata di concerto dal Parlamento e dal Governo e pieno coinvolgimento dei partiti di opposizione. Attraverso la destinazione per legge di una parte dei fondi pensione alle opere infrastrutturali strategiche la nuova Agenzia dovrebbe gestire la l’intero processo programmatico e realizzativo raccogliendo sul mercato internazionale dei capitali il grosso delle risorse necessarie. Dalle discussioni in atto emerge la consapevolezza che la possibilità di successo nella raccolta dei capitali privati (finanziamenti a lungo e lunghissimo termine) dipenderà dal grado di autonomia decisionale della nuova Agency e dalla sua capacità di scegliere una lista qualificata di opere a sicura utilità economica e su cui converga il deciso consenso delle varie autorità territoriali e della popolazione coinvolta. Gli obiettivi strategici sono indicati sul piano quantitativo per il decennio a venire in 50 miliardi di AUD e nella lista delle priorità dei progetti capaci di attrarre capitali privati e di generare sviluppo compaiono:

1) estensione della metropolitana di Melbourne

2) National Broadband Network (progetto nazionale di rete informatica tipo a banda larga)

3) Pacific Highway corridor (collegamento autostradale)

4) Brisbane Cross River Rail (collegamento ferroviario)

Il progetto in discussione ha l’ambizione di creare nuove condizioni di sviluppo infrastrutturale del paese ( che già ora gode di una buona valutazione di affidabilità) basate sul merito dei singoli progetti e sulla loro capacità di rendere credibile una adeguata remunerazione a lungo termine del capitale investito assieme alla sua restituzione finale, nonostante una limitata contribuzione di risorse pubbliche.

Insomma, molte somiglianze con l’impostazione del Piano Junker della Commissione UE.


 
 
Stampa stampa la notizia

 
 Torna all' ARCHIVIO 


 
   

Prossimo Convegno


Iscriviti online



   
     
  IGI - Istituto Grandi Infrastrutture - Via Cola di Rienzo, 111 - 00192 - Roma - Tel:063608481 - 0636004684 email:igiroma@tin.it